Volontari

Ho conosciuto il Focolare attraverso una locandina che pubblicizzava il primo corso per volontari tenutosi nel 2004.
Decisi di fare il volontario nella casa perchè volevo avvicinarmi, in qualche modo condividere esperienze di vita insieme agli ospiti, per poter capire la realtà del Focolare comprendendo poi che si può fare il volontario anche stando seduto, utilizzando l’ascolto.
Penso che questa struttura rappresenti per gli ospiti una famiglia, che cerca di farli inserire nuovamente nella società come persone.
Suggerirei di fare i volontari al Focolare solo a quelle persone motivate che sono alla ricerca di una realtà poco conosciuta, quella della sieropositività.

6 Giugno 2017

Stefano

Ho conosciuto il Focolare attraverso una locandina che pubblicizzava il primo corso per volontari tenutosi nel 2004. Decisi di fare il volontario nella casa perchè volevo […]
6 Giugno 2017

Francesco Rinaldi

Conoscevo il Focolare ancora prima che diventasse la struttura che è oggi, era ancora un rudere, ne venni a conoscenza tramite Padre Silvano. Decisi di fare […]
6 Giugno 2017

Sirio Griffoni

Ho conosciuto il Focolare tramite Padre Silvano, oltre dieci anni fa. Decisi di fare il volontario qui per poter continuare un’esperienza che avevo già fatto altrove. […]
6 Giugno 2017

Adriana R

Ho conosciuto il Focolare tramite il giornalino: dopo la lettura per qualche giorno mi tornò in mente la struttura, così decisi di chiamare. Non avevo mai […]
6 Giugno 2017

Stefano Gatti

Ho conosciuto Il Focolare tramite il giornalino, così un giorno all’improvviso ho deciso di chiamare. Ho scelto di fare il volontario poichè dentro me ho sempre […]